Informiamo che in questo sito sono utilizzati solo “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione; il presente sito può consentire l’invio di “cookies di terze parti”. Non sono utilizzati cookies di profilazione. Puoi avere maggiori dettagli e indicazioni sull’uso dei cookies utilizzati dal presente sito visionando l’informativa estesa (pagina privacy, su menu principale). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, anche mediante l’accesso ad altra area o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio un’immagine o un link), ciò comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookies specificati nell’informativa estesa (art. 4.1. Provv. Generale n. 229 dell’8.05.2014 Garante Privacy).  

Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.

Stampa
Categoria: Eventi e varie
Visite: 1010

Il 17 marzo 2016 si svolgerà nell’Aula Parrilli di Palazzo di Giustizia con inizio alle ore 15,30 il terzo incontro della V edizione del percorso formativo in materia di "Diritto dell'arbitrato e ADR".

L’evento formativo sarà dedicato ai nuovi sistemi di ADR ed al ruolo dell’avvocato:

“La mediazione e i “nuovi” ADR per i consumatori. Il ruolo dell’avvocato. Profili di deontologia forense”.

I relatori saranno il prof. avv. Francesco Paolo Luiso (già professore ordinario di Diritto processuale civile nell’Università di Pisa) e l’avv. Angelo Santi (avvocato del Foro di Perugia e componente nella qualità di esperto della Commissione ADR del Consiglio Nazionale Forense).

Sono stati attribuiti 3 crediti formativi per la partecipazione all'evento formativo (dei quali uno in materia di deontologia forense).

Il successivo incontro in calendario si terrà il 14 aprile 2016.

Le presenze saranno registrate come di consueto previa firma di ingresso e di uscita e poi sul libretto di frequenza. Gli attestati di partecipazione saranno rilasciati soltanto su richiesta degli avvocati iscritti presso altri Fori.

avv. Marco Marinaro

Referente del COA Salerno per la formazione in Diritto dell’arbitrato e ADR

 

scarica l'allegato