Il 14 dicembre p.v. presso la Sala Bottiglieri della Provincia di Salerno, alle ore 16  si terrà un incontro di studio che "Il procedimento penale che verrà?"     scarica la locandina dell'evento

L'incisivo progetto di riforma della giustizia penale – di iniziativa governativa – è giunto all'attenzione dell'aula del Senato (d.d.l. n. 2067). Seppur le recentissime vicende parlamentari fanno prospettare un inevitabile differimento della conclusione dei relativi lavori, è opportuno che gli studiosi si interroghino sulle soluzioni prospettate all'interno dell'attuale testo che propone una "Modifica al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento penitenziario".

L'azione riformatrice si prefigge l'ambizioso orizzonte di una riforma capace di toccare i vari segmenti dell'intervento penalistico: quello sanzionatorio, quello decisorio, quello esecutivo. In quanto collettore di plurime e differenziate istanze, il provvedimento merita un'attenta valutazione, risultando difficile una reductio ad unum da parte dell'interprete.

Saluti Dott. Giuseppe Canfora – Presidente della Provincia di Salerno

Avv. Americo Montera – Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Salerno

Intervengono: Prof. Avv. Agostino De Caro  – Ordinario di Procedura penale nell'Università del Molise ,Cons. Leonida Primicerio – Procuratore generale presso la Corte di appello di Salerno, Prof. Luigi Kalb  – Ordinario di Procedura penale nell'Università di Salerno.

Modera e conclude: Prof. Giorgio Spangher – Ordinario di Procedura penale nell'Università "Unitelma Sapienza" di Roma -Presidente dell'Associazione tra gli studiosi del processo penale "G.D. Pisapia".

La partecipazione al Convegno da parte degli Avvocati iscritti al Consiglio dell’Ordine di Salerno comporta il riconoscimento di 3 crediti ai fini della formazione professionale continua