Scarica qui il programma dell'evento

Il XXXII convegno dell'Associazione tra gli studiosi del processo penale "Prof. G.D. Pisapia", su "Diritti della persona e nuove sfide del processo penale", si svolgerà a Salerno dal 25 al 27 ottobre p.v.

La ricorrenza dei trenta anni dall’approvazione del nuovo codice di procedura penale d.p.r. n. 447 del 1988) e dei settanta dall’entrata in vigore della Costituzione repubblicana è occasione unica che l’Associazione intende cogliere per attivare un confronto di idee all’interno della comunità scientifica, al fine di percepire i segnali che potranno decretare le sorti dell’attuale assetto normativo. Al contempo, il convegno sarà l’occasione per una riflessione critica e attualizzata sul tema dei diritti della persona che nel processo penale subiscono limiti e compressioni ignote ad altri settori dell’esperienza giuridica.

L’iniziativa convegnistica – tramite il coinvolgimento anche di eminenti studiosi di altre aree scientifiche – è destinata a individuare le evoluzioni delle normative processuali e delle corrispondenti pratiche, evidenziando le nuove sfide che ci attendono sul terreno dei diritti individuali.

La prima sessione si terrà nel teatro di Ateneo il 25 ottobre p.v. (dalle ore 15.30) e avrà ad oggetto i contributi richiesti a illustri studiosi ai fini dell'indivi­dua­zione dei diritti inviolabili della persona, così come configurati dalle Carte dei diritti “orien­tata” alla luce della giurisprudenza sovranazionale e costituzionale.

I lavori proseguiranno il 26 ottobre nel Salone dei marmi del Comune di Salerno -  incentrandosi sui singoli diritti di libertà – e si concluderanno sabato mattina, 27 ottobre, presso la Sala Vietri del Grand Hotel Salerno, ove i relatori completeranno l'analisi dei diritti della persona alla luce della struttura del processo.

In allegato, la locanda con il programma completo.