Corso di Perfezionamento  

in

 “Gestore delle crisi di impresa”

(ex DM 24 settembre 2014, n. 202 art. 4 comma 6)

 

Il Corso di formazione offre l’opportunità dell’iscrizione nell’elenco dei gestori della crisi degli Organismi di Composizione delle Crisi da Sovraindebitamento ex Lege 3/2012 garantendo la formazione specifica ex art. 4, commi 5, lett. b, e 6 D.M. Giustizia 24 settembre 2014, n. 202.

 

Il Corso, intende fornire le nozioni tecnico pratiche e gli strumenti operativi per i professionisti impegnati quali componenti dell’organismo di composizione nella procedura prevista dalla legge 27.01.2012 numero 3. La norma, che ha esteso la possibilità di esperire la procedura della esdebitazione (art. 142 e seguenti Legge Fall.) anche ai casi esclusi da procedure concorsuali e quindi a quei debitori persone fisiche consumatori, impone l’assistenza di un organismo tecnico che supporti il richiedente la procedura in tutte le fasi della stessa, dalla attestazione sulla fallibilità del piano, alla liquidazione finale.

Gli incontri formativi affronteranno le distinte fasi della procedura para concorsuale, non tralasciando i punti di contatto con le altre procedure previste dalla legge nonchè gli aspetti di rilevanza penale.

Il Corso, della durata di 40 ore, è strutturato secondo quanto previsto dall’art. 4, comma 5 lettera b) e comma 6, del D.M. Giustizia 202/2014 fornendo ai partecipanti idoneo titolo per l’iscrizione nell’elenco dei gestori della crisi degli Organismi di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento di cui alla citata normativa.

Il Corso si rivolge ai professionisti appartenenti agli ordini professionali degli avvocati, dei commercialisti ed degli esperti contabili, dei notai che, desiderando iscriversi all’elenco dei gestori della crisi dai sovraindebitamento, devono essere in possesso di determinati requisiti di qualificazione professionale, tra i quali una specifica formazione acquisita tramite la partecipazione a corsi di perfezionamento.

 

Modulo 1 – 26/2/18 – dalle ore 9,00 alle ore 19,30

Avv. Cristina De Rose – Avv. Giuseppe Taiani

·         La disciplina del sovraindebitamento: inquadramento, finalità e linee generali.

·         Gli organismi di composizione della crisi: funzioni, obblighi, requisiti e compensi.

·         Le disposizioni attuative D.M. 202/2014.

·         I soggetti che operano all’interno dell’Organismo: Referente, Segreteria e Gestori.

·         Il Gestore della crisi: requisiti per l’iscrizione nell’Elenco e rapporti con l’Organismo

·         Regolamento, criteri per la determinazione dei compensi e codice dell’autodisciplina dell’Organismo.

·         Regolamento, criteri per la determinazione dei compensi e Codice dell’autodisciplina dell’Organismo

·         Composizione della crisi e contenuto dell’accordo o del piano del consumatore: contenuto della attestazione dell’organismo di composizione.

·         La predisposizione della proposta: contenuti obbligatori e facoltativi, allegazioni documentali.

·         La relazione di fallibilità del piano del consumatore Ruolo dell’organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento.

·         Deposito della proposta ed effetti.

 

Modulo 2 – 1/3/18 dalle ore 9,00 alle ore 19,30

Avv. Cristina De Rose – Avv. Giuseppe Taiani

·         I destinatari della legge: il consumatore; l’imprenditore non fallibile (limiti dimensionali)

·         Esami preliminari della situazione debitoria

·         Il trattamento dei crediti per modulare la proposta (analisi dei privilegi)

·         Le verifiche spettanze all’OCC:

·         La convocazione del debitore;

·         La collaborazione del debitore nella redazione della proposta;

·         L’OCC e la mediazione con i creditori.

·         Ruoli e poteri del giudice delegato.

·         Decreto di fissazione dell’udienza: contenuti ed effetti.

·         Modalità di raggiungimento dell’accordo.

·         Attestazione di fallibilità.

·         Effetti dell’omologazione dell’accordo sulle posizioni dei creditori.

·         Transazione fiscale e crisi da sovraindebitamento

·         L’intervento del terzo garante.

·         Modifiche all’accordo post omologa, casi di revoca o cessazione, casi annullamento

 

Modulo 3 – 5/3/18 dalle ore 9,00 alle ore 19,30

Avv. Cristina De Rose – Avv. Giuseppe Taiani

·         Composizione della crisi da sovraindebitamento e definizione di consumatore.

·         Procedure di risoluzione della crisi e competenza a decidere sulla sospensione delle procedure esecutive in corso;

·         Piano del consumatore: verifica del tribunale in relazione alla fattibilità giuridica ed al limite di durata.

·         Applicabilità analogica alla procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento delle norme relative al concordato preventivo.

·         Inammissibilità della proposta di composizione della crisi da sovrindebitamento ex legge 3/2012 presentata da un ente pubblico.

·         Procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento ex L. 3/2012: conversione dall’uno all’altro dei tre strumenti previsti.

·         Liquidazione dei beni nella procedura di sovraindebitamento ed improcedibilità dell'esecuzione immobiliare pendente.

·         Accordo di composizione di una crisi da sovraindebitamento con continuazione dell’attività d’impresa e previsione del pagamento oltre l’anno dei creditori privilegiati.

·         Casi di revoca o annullamento.

·         Le sanzioni

 

 

Modulo 4 – 09/3/18 dalle ore 11,30 alle ore 19,30

Dott. Alessandro Brancaccio

Consigliere della Corte d’Appello di Salerno

·         I procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento e procedimenti esecutivi individuali: rapporti e profili d’interferenza.  

 

 

 

Modulo 5 – 10/3/18 dalle ore 9,00 alle ore 19,30

Avv. Cristina De Rose – Avv. Giuseppe Taiani

·         La liquidazione del patrimonio del debitore - procedura

·         La domanda: contenuto e modalità di presentazione;

·         L’apertura della liquidazione

·         Gli effetti sulle procedure esecutive

·         Domanda di partecipazione e formazione del passivo.

·         Il programma di liquidazione.

·         L’amministrazione del patrimonio - Le procedure competitive.

·         La liquidazione del patrimonio del debitore - esecuzione

·         Le trascrizioni mobiliari ed immobiliari.

·         Le indagini da svolgere

·         L’esecuzione del piano e dell’accordo.

·         Le cancellazioni da effettuare.

·         Casi pratici: l’esdebitazione, la liquidazione dei beni, ruolo dell’OCC e similitudini con la figura del curatore fallimentare

 

 

Al termine del corso sarà rilasciato regolare attestato di partecipazione valevole ai fini dell’iscrizione nell’elenco dei gestori della crisi degli Organismi di Composizione delle Crisi da Sovraindebitamento ex Lege 3/2012

 

 

Il Corso è in fase di accreditamento presso l’Ordine degli Avvocati di Salerno

Il Corso sarà svolto presso la Sala dei Cappuccini – Piazza S. Francesco – Salerno

Costo del corso: € 250

 

 

 

Per iscrizioni e info:  ASSOCIAZIONE ADR MED

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" rel="nofollow">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 327/5468317

Scarica qui l'istanza 

Scarica qui l'avviso 

Scarica qui il regolamento 

Scarica qui la trasmissione dell'avviso agli ordini professionali