In concomitanza dell'ispezione Ministeriale in corso, per il periodo dall' 8 Febbraio al 30 Aprile 2016 le cancellerie del Tribunale osservano il seguente orario

8.30 - 12.00

 

IL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI SALERNO

in collaborazione con la

CAMERA PENALE SALERNITANA

Presenta

CORSO BIENNALE DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER LA DIFESA DI UFFICIO
 
 
Per l'allegato clicca qui
 
 
 
 
 
 

 

Nell'allegato il protocollo Antiviolenza.
 
 
Per l'allegato clicca qui

 

Lunedì 16 Febbraio 2016 - ore 16.00

Aula Parrilli - Palazzo di Giustizia di Salerno

Relatore 
Avv. maria Teresa Saporito 

Coordinano e moderano 
Avv. Annamaria Crescenzi
Avv. Maurizio Gaeta

saranno riconosciuti 3 crediti formativi.
 
File 1907 Per l'allegato clicca qui
I delegati di Cassa Forense Avv.ti Vincenzo Nocilla e Maria Annunziata comunicano che il nuovo Regolamento dell'Assistenza, approvato dal Comitato dei Delegati il 9 gennaio 2015, ha ottenuto il via libera dai ministeri vigilanti e, pertanto, entrerà in vigore il 1° gennaio 2016.

Il Regolamento dell'Assistenza rientra tra quei provvedimenti che il Comitato dei Delegati ha ritenuto di dover adottare per sostenere gli iscritti in un momento di gravissima crisi, prevedendo un sistema più duttile e flessibile di aiuti, procedure più snelle per l'erogazione delle provvidenze, interventi da coordinare con quelli comunitari e statali.
Il nuovo Regolamento per l'Assistenza introduce le modifiche necessarie all'adeguamento della materia ad una nuova concezione di welfare attivo che la situazione generale dell'avvocatura rende assolutamente indispensabile e ciò senza trascurare le tradizionali forme di assistenza c.d. passiva (prestazioni in caso di bisogno, a sostegno della salute o in caso di calamità naturali).

E' stata individuata una nuova platea di beneficiari prevedendo a favore della fascia più debole dell'avvocatura nuovi e più duttili interventi di welfare attivo a sostegno del reddito e della professione; le nuove prestazioni introdotte potranno favorire una più celere indipendenza professionale dei giovani ed un maggior equilibrio fra generi.
Il regolamento, che prevede lo stanziamento di 60 milioni all'anno, contiene prestazioni in caso di bisogno, a sostegno della famiglia, a sostegno della salute ed a sostegno della professione".